Puntata 44

delle amiche e che lui le andava a trovare. Voleva non solo colpire il marito con
la storia delle corna. Ma principalmente voleva sapere dove era andato a finire
tutto l’oro che lui diceva di tenere in banca al sicuro, dopo averla stressata un
giorno intero per fargli mettere i gioielli in banca da lui, che si serviva di una
banca più sicura di quella della moglie. Adesso voleva andare dal macellaio e
avere notizie di tutto quell’oro.
* * *
Il negozio di macelleria era un negozio come gli altri. Tranne per il fatto che era
più blindato di una filiale bancaria, con inferiate alle finestre e porta blindata
all’entrata. La donna entra e si rivolge alla cassiera, ma la signora alla cassa
direziona la moglie di Marcello al marito dietro il bancone. Che era tutto intento
a tagliare delle fettine di manzo da fare impanate.
“Buonasera” dice la moglie di Marcello al macellaio intimorita dal coltellaccio
che l’uomo tiene in mano.
Vedendo la signora intimorita, lui lo posa e gli rivolge la parola.
“Buonasera signora. In cosa posso esserle utile?” dice con una voce
delicatissima che tradisce la rozzezza dell’abbigliamento e della barba semi
incolta.
La donna non sa come affrontare l’uomo. In fondo lei è una perfetta
sconosciuta. Tranne che per un fatto.
“Riconosce questi orecchini?” dice togliendosene uno. Facevano parte di un
completo composto da un braccialetto con lo stesso motivo di zaffiri e una
collana in oro giallo con al centro lo stesso motivo floreale.
Il macellaio li guarda e dice alla signora: “Si, ho una collana e un braccialetto
simili. Ma perchè me lo chiede: Lei è parente di chi me li ha portati?”
“Si. Sono la moglie. Se le serve una prova ulteriore mio marito le ha portato
anche un braccialetto con una piastrina su cui è inciso il mio nome. Può
controllare…”
“Non si preoccupi, mi ricordo di quel braccialetto. E’ venuta a ritirare un po’
della roba? Non ce la faccio più a tenere tutto. Poteva andare bene se era un
oggetto o due. Ma venti oggetti sono troppi per la mia cassaforte. Ho detto
proprio stasera a suo marito che non posso più accettare pegni per la carne.”
Lei è sconvolta. Venti oggetti cioè quasi tutti i gioielli dati al marito.
“Mi può dire a quanto ammonta il conto?”
“Dice per svincolare i gioielli?”
“Si quello…”
“Sono cinquantamila euro”
“Ma i gioielli ne valgono quaranta…” …

About Matteo Baudone

Un aspirante giornalista.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s