Puntata 52

Martedì Mattina
A casa di Enrica tutto procedeva alla perfezione. I clienti andavano e venivano.
I soldi entravano copiosi e finivano tutti nella cassaforte del sottoscala, visto
che il sottoscala era l’unico muro che poteva permettersi di ospitare una
cassaforte pesante come quella. La chiave la teneva tra tutte le chiavi in
bellavista accanto alla porta di entrata. Ha sempre pensato che li non l’avrebbe
trovata nessuno. Fino a quel giorno in cui un odore delicatissimo le strofinò il
naso e fece capire ai suoi clienti abituali che lei non era in casa, visto che non
rispondeva al citofono. Il ladro aveva la mascherina e avrebbe approfittato della
mattinata per capire cosa portare via dalla casa. Cioè praticamente tutto, viste le
ricchezze che aveva la donna. Fece tutto con ordine e con disciplina. Senza
uscire di casa. Ispezionò il tutto e riuscì a trovare la cassaforte. La chiave era in
bellavista, si, ma il ladro per orgoglio provò, riuscendoci, ad aprirla da solo.
“Tipico di una donna intelligente non avere a che fare con le banche” disse il
ladro trovando tutti quei soldi nella cassaforte.
Durante la notte avrebbe preso tutto e portato via da quella casa. L’unico
souvenir per la donna la parrucca nera dai capelli corti con cui si era mascherato
da cliente, rendendolo irriconoscibile.

About Matteo Baudone

Un aspirante giornalista.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s