Puntata 81

“Esatto” dice Enrica.
“Per me si può cominciare subito. Ma suo figlio è un ragazzo con una macchina
sportiva grigio metallizzato?”
“Si” dice Enrica.
“E’ qui fuori che si fuma una sigaretta. Lo devo chiamare?”
“No, lo chiamo io”.
Enrica esce di casa e saluta suo figlio. “Mamma, ti prego, ripren…”. Prima di
sentir finire la parola Giulio viene preso per un orecchio da sua madre e
trascinato in casa tra i gridolini di dolore del figlio di Enrica per l’orecchio
tirato.
Giulio viene messo a giorno di tutta la situazione e obbligato a dire di si su tutta
la linea. Comprare principalmente una macchina adatta a lavorare al nuovo
lavoro. rifondere tutti i soldi del debito che la madre avrebbe coperto. Non
avrebbe visto un euro per almeno dieci anni per rifondere tutti i debiti.
“E’ ora che cambi vita. E sappi che questa è la tua ultima chance. Giocatela
bene” dice la madre al figlio.

About Matteo Baudone

Un aspirante giornalista.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s