Puntata 83

“Almeno per stanotte… Non vi chiedo molto. Non posso ritornare a casa da mia
moglie… abbiamo litigato” dice Marcello alle donne.
Franca, caritatevole come sempre, con un cuore grande come un palazzo,
accetta e riesce a far accettare alla collega di tenere l’uomo con loro. In fondo la
giornata lavorativa è finita e loro possono chiedergli di fare i bagagli la mattina
successiva.
In quel momento entra Alex in casa.
Marcello chiede alle due donne chi sia il ragazzo. E gli viene risposto che è un
lontano nipote di Franca.
Marcello non ci vede giusto e decide di indagare. Per cena, decide di andare a
festeggiare l’avvenuto sfondamento della barriera per il pernottare presso le due
donne a viale delle Tartarughe con una cenetta da solo in una trattoria lungo la
strada.
Le due donne ascoltano il racconto della giornata del ragazzo e si
complimentano per il suo impegno.
“Complimenti Alex! Per un ragazzo di diciott’anni è notevole tutto quello che
hai messo in ballo” dice Patrizia.
“Ma io non ho diciotto anni. Li compio venerdì” dice Alex.
A sentire quella notizia Franca e Patrizia si guardano con gli occhi sbarrati.
“Ma io ti ho perquisito quando sei entrato qua. Mi avevi detto che la tua carta
d’identità era alla pensione…”
“Infatti. Eccola” dice Alex mostrando il tesserino per i sedicenni.
Patrizia fa un salto sulla sedia. “Siamo nei guai! Adesso arriva Marcello e lo
scopre. E ci minaccia denuncia per tenere un minore senza alcuna tutela
legale!”
“Basta che lui non lo scopra. Alex può dire di avere diciotto anni e tutto si
risolve. E poi entro poco finisce tutto…” dice Franca alla collega. “Hai capito
Alex?”
“Non c’è problema. Intanto io la carta di identità la nascondo…”
“Cos’è che nascondi?” dice Marcello rientrando dalla cena alla trattoria.
“Niente!” risponde Alex.
“E sicchè ospitate un minore senza averne il permesso!” dice Marcello alle due
donne.
“Non è vero!” controbatte Patrizia.
“Allora provate che ne avete una qualche tutela…” controbatte Marcello a
entrambe le donne.
Le due donne non sanno cosa fare.
“Allora allora, vediamo un po’…” incomincia Marcello a parlare. “Come prima
cosa il debito è azzerato. E seconda cosa da questo momento io vivo qui da voi.
Ah già: fate un bel sorriso?” e Marcello scatta con il cellulare una foto di loro
tre che siedono alla stessa tavola. Le due donne cercano di ripararsi. Ma non ci…

About Matteo Baudone

Un aspirante giornalista.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s